20 ottobre 2013

UK - SCOZIA: FOTOGRAFIE CON STRISCIONI AL CASTELLO DI EDIMBURGO? NO, THANKS


Il Castello di Edimburgo è uno dei simboli sia della città stessa, sia di tutta la Scozia. Dopo la Torre di Londra è il monumento più visitato dello UK, e di conseguenza è uno dei luoghi britannici più famosi al mondo. È normale che alcuni turisti dimostrino un certo entusiasmo nell'entrarvi, ed anche un forte desiderio di portarsi a casa un ricordo tangibile di tutto ciò.


Come nel caso di questa comitiva, immagino cinese, forse di studentesse di qualche scuola femminile o atlete di una squadra sportiva, che ho incontrato casualmente davanti al maniero scozzese: tutta intenta a farsi fotografare dagli accompagnatori esibendo uno striscione del quale, purtroppo, non so fornire la traduzione. La moderna tribuna che vedete alle loro spalle non fa parte del castello, ma è solo temporaneamente montata per gli spettatori del Military Tattoo, festival internazionale di bande militari che si tiene in agosto.

Ho rivisto ragazze ed accompagnatori all'interno, dove hanno rifatto la stessa scena poco distante dall'ingresso. Però, con un po' di sorpresa da parte mia, vedo che vengono gentilmente ma decisamente fermati da un uomo del personale del castello, che fa loro arrotolare e riporre subito lo striscione. Siccome ero molto vicino riesco a sentire la spiegazione: dentro al Castello di Edimburgo è vietato esporre scritte e farsi fotografare con esse, tantomeno se queste scritte sono in lingue e caratteri stranieri. Anche se può sembrare strana, questa regola è comprensibile: non si vuole che il monumento sia associato a messaggi irrispettosi o (peggio) di tipo politico.

Alle ragazze non rimane che scattare le normali foto ricordo. Quasi normali: le pose sono decisamente atletiche. Alla fine, qualche scatto forse un po' originale.




View Larger Map